PORTALE UFFICIALE
ALESSANO

Bilancio di fine anno

A margine della festa di Natale organizzata dalla società, abbiamo sentito il Ds Claudio Ciardo, che traccia un bilancio del 2017.


Martedì scorso la società ha voluto riunire tutte le componenti della Pallavolo Azzurra presso la sala ricevimenti Re dei Re, per il classico scambio di auguri nell’imminenza delle feste natalizie. A margine della festa abbiamo sentito il Direttore Sportivo Avv. Claudio Ciardo, che, con ancora una partita da giocare, ha tracciato un bilancio del 2017.

Siamo arrivati alla fine di un anno, ricco di emozioni ma anche di cocenti delusioni. Qual’è il tuo bilancio?

Indiscutibilmente l’amarezza per le circostanze che hanno caratterizzato la stagione 2016/2017 c’è ancora. La retrocessione sul campo non è stata piacevole, di contro abbiamo dimostrato di essere una società compatta, vogliosa, che ha vivo l’interesse sul prodotto pallavolo nel Salento, e questo ci ha portato, con molti sacrifici, all’iscrizione al campionato 2017/2018. Da un punto di vista tecnico abbiamo ritenuto che ci dovesse essere una discontinuità tecnica sia per la gestione, da qui l’ingaggio di Paolo Tofoli, sia per la parte tecnica, ovvero gli atleti. Abbiamo azzerato la squadra, il risultato sembra positivo, almeno per quanto riguarda il girone di andata e la prima parte del girone di ritorno. A parte alcune circostanze abbiamo espresso una buona pallavolo e fatto divertire il nostro pubblico, a cui teniamo particolarmente, ravvivando la passione che li caratterizza.

Alla fine di ogni anno si progetta sempre una lista di buoni propositi per l’anno nuovo. Quali sono quelli della società?

I buoni propositi sono gestionali, perchè contiamo che la squadra si sia espressa bene, con una certa continuità. Non voglio eassere disfattista, ma vedo delle ottime possibilità. Da un punto di vista societario mi auguro che continui la compattezza che sta caratterizzando questo periodo, con la possibilità, eventualmente, di individuare quanti più imprenditori che si vogliano avvicinare allo sport e alla pallavolo in particolare, e che ci consentano di stare ragionevolmente tranquilli da un punto di vista economico, con il quale, ovviamente, bisogna sempre far conto.

Abbiamo iniziato da un quasi un mese il girone di ritorno e si sono ottenute importanti affermazioni, come contro Roma e Siena, e deludenti sconfitte, come l’ultima con Aversa.

Si, infatti senza muovere critiche, le prestazioni per certi versi inspiegabili sono la trasferta di Castellana Grotte e la partita con Aversa, dove non abbiamo avuto una continuità di rendimento nel gioco come l’abbiamo avuta pochi giorni prima e che ci ha consentito di battere Siena e Massa. Situazioni inspiegabili per certi versi, anche se il precario stato di salute di Culafic e Lipinsky ha inciso in maniera determinante sulla prestazione della squadra. Probabilmente la pessima partita, prima ancora che la sconfitta con Aversa, può avere questa chiave di lettura, quella che rimane inspiegabile è la gara fatta a Castellana. Nonostante tutto abbiamo una buona posizione di classifica che ci consente di guardare con prospettive abbastanza buone al proseguo del campionato. Vorrei approfittare dell’occasione per porgere, a nome della società, i migliori auguri per un sereno Natale a tutti gli appassionati di volleye, in particolar modo, ai membri dell’ Associazione Leones, che sopportano tanti sacrifici, anche economici, per stare vicini alla squadra.

Raffaella Caccioppola

Ufficio Stampa Pallavolo Azzurra Alessano

Nella foto di Marco Melcarne il Ds Claudio Ciardo con il Title Sponsor Adriano Aurispa