Sconfitta al tie break per Alessano nella prima del 2018

Sconfitta al tie break per Alessano nella prima del 2018

Reggio Emilia si impone al quinto set nella prima gara del nuovo anno. Alessano paga oltremisura la serata no di Lipinsky, ancora debilitato dal mal di schiena, e non riesce a sfruttare le tante occasioni avute. Fondamentale il derby con Castellana di domenica prossima.

L’Aurispa Alessano esce sconfitta al quinto set contro Reggio Emilia nel primo dei tanti spareggi validi a decretare le squadre che si contenderanno la salvezza nella Pool B. I biancazzurri pagano la serata non felicissima di Lipinsky, ancora alle prese con problemi alla schiena, e la mancanza di lucidità, specie nel contrattacco, che non gli ha permesso di chiudere a proprio favore la sfida nonostante sia stata per lunghi tratti avanti, in particolar modo nel quarto set. Il punto conquistato oggi permette ad Alessano di restre avanti di 2 punti rispetto agli emiliani che ancora devono rispettare il turno di riposo.

Held schiera Iglesias al palleggio con il confermato Cester in diagonale, Sesto – Bortolozzo al centro, Koraimann – Ippolito in banda con Morgese libero.

Tofoli risponde con Alberini – Culafic, Tomassetti – Usai, Lipinsky – Lazzaretto con Loglisci libero.

Partita che inizia nel segno dell’equilibrio, con l’Aurispa che prende un break di vantaggio subito recuperato da Reggio, ma un muro di Tomassetti riporta avanti Alessano di 2 (10-8) con Held che blocca la contesa. Al rientro in campo la poca cattiveria sottorete degli ospiti ed un ace sporco di Ippolito rimettono la sfida in parità. La fase di cambio palla delle due squadre funziona alla perfezione con Ippolito e Lazzaretto che danno un ottimo contributo e le formazioni arrivano allo sprint finale a braccetto (22-22). Un errore in attacco di Ippolito e un muro di Tomassetti danno il set ball agli ospiti che approfittano di un nuovo errore in attacco dei padroni di casa per chiudere sul 25-22.

Il secondo parziale vede la partenza lanciata dell’Aurispa che con Lipinsky al servizio scappa sul 6-3 ed Held è costretto a bloccare il gioco. Al rientro in campo la Conad alza il muro e con tre block consecutivi ribalta la situazione (7-8) con Tofoli che chiama time out. Lipinsky non riesce ad essere incisivo in attacco e Reggio Emilia, ancora grazie al muro, va avanti di 4 (10-14). Alessano prova ad avvicinarsi, ma Reggio tiene botta e grazie alla scarsa vena di Lipinsky ottiene il set point subito sfruttato grazie ad un errore in battuta dello stesso giocatore polacco che vale il 21-25.

Nel terzo set nuova partenza lanciata per l’Aurispa che con Alberini al servizio si porta sul 7-3. Questa volta, a differenza del set precedente, gli ospiti insistono e prendono il largo nel punteggio, con Held che sul punteggio di 11-5 per gli ospiti chiama il suo secondo discrezionale. Alessano insiste ancora e doppia gli avversari portandosi sul 16-8. Held cambia la diagonale con Koreimann, sostituito nel set precedente da Bellini, che prende il posto di Cester, e con l’ex Bonante che prende il posto di Iglesias. I cambi non danno l’effetto sperato e Alessano fa suo il parziale grazie ad un attacco di Culafic che fissa il punteggio sul 25-16 portando avanti i suoi per 2-1.

Quarto set con Held che conferma Koraimann al posto di Cester, e con le squadre che viaggiano punto a punto. Alessano, grazie ad alcuni errori in attacco si porta sul +3 (16-13), ma Lipinsky dimostra ancora una volta di non essere in serata e Reggio riesce ad andare avanti di 2 (18-20) con Tofoli che chiama i suoi in panchina. La strigliata non scuote Alessano che non riesce a recuperare lo svantaggio e Tofoli blocca nuovamente il gioco (21-23). Un ace di Ippolito ed un errore ospite danno il 21-25 ai padroni di casa e mandano la sfida al tie break.

Tie break con Reggio Emilia subito avanti, Iglesias sfrutta molto i suoi centrali ed Alessano non riesce a trovare le contromisure consentendo ai padroni di casa di andare al cambio campo avanti di 3 (5-8).Alla ripresa del gioco Alessano recupera il gap(8-8), ma sono ancora gli errori ospiti a dare un nuovo vantaggio a Reggio. Un muro di Iglesias su Tomassetti porta i padroni di casa sul 9-12 ed un inviperito Tofoli blocca il gioco. Ippolito con un poderoso attacco da posto 4 dà il match point ai padroni di casa che lo sfruttano immediatamente grazie ad un nuovo errore in attacco di Lipinsky che blocca il punteggio sul 11-15 regalando la vittoria ai padroni di casa.

 

Note: Conad Reggio EmiliaAurispa Alessano 3-2 (22-25, 25-21, 16-25, 25-21, 15-11)

Conad Reggio Emilia: Iglesias 1,Cester 7 , Sesto 8, Bortolozzo 8, Bellini 18, Ippolito 15, Morgese (L),Bonante, Onwuelo n.e., Koraimann 18, Held 1, Ferrari n.e., Arienti, Raffaele(L) n.e.. All.: Held; II°All.: Zambolin

Ace 4, Battute sbagliate 14 , Muri 13 , Ricezione 65% pos.30 % prf ; Attacco 50%

Aurispa  Alessano: Alberini 3 , Culafic 23, Usai 8, Tomassetti 10, Lipinski 12, Lazzaretto 15, Cordano, Lugli, Loglisci (L), Peluso n.e. , Morciano n.e., Bisci (L) n.e. All.:Tofoli; II° All.: Bramato

Ace 5, Battute sbagliate 15 , Muri 10 , Ricezione 64% pos. 26% prf ; Attacco 49%

Arbitri : Cecconato Luca, Curto Giuseppe

 

 Claudio Ciardo

Ufficio Stampa Pallavolo Azzurra Alessano