Aurispa Alessano implacabile: 3-0 all’Ortona.

Aurispa Alessano implacabile: 3-0 all’Ortona.

Con una prova superba ed una pallavolo per lunghi tratti spettacolare l’Aurispa Alessano abbatte il tabù Ortona con un eloquente 3-0. MVP dell’incontro Lazzaretto, autore di una prova tutta sostanza non concedendo praticamente nulla agli avversari.

Seconda vittoria nella Pool B per l’Aurispa Alessano che con una prova superba batte in tre set la Sieco Service Ortona, sfatando così un tabù lungo sei partite e, nello stesso, grazie al successo al tie breack di Aversa su Mondovì nell’anticipo di mercoledì, consolida la seconda posizione.  MVP dell’incontro Lazzareto che ha chiuso con il 64% in attacco e soprattutto con zero errori.

Mister Tofoli per questa delicata sfida si affida alla formazione migliore con la diagonale Alberini – Culafic, Usai e Tomassetti al centro, Lazzaretto e Lipinsky in banda con Bisci libero e Loglisci a dare il consueto cambio a Lazzaretto nel giro di seconda linea.

Anche Nunzio Lanci si affida ai suoi uomini migliori e schiera Lanci al palleggio con Bencz opposto, Menicali e Simoni al centro, Ottaviani e Ogurcak in banda con Pesare libero.

La gara inizia con qualche minuto di ritardo dopo che è stata sul punto di saltare per un guasto all’impianto elettrico del quartiere dove è situato il Palazzetto dello Sport, ma il tempestivo intervento degli addetti Enel ha scongiurato il pericolo.

Partita equlibrata con le squadre che si tengono a stretto contatto. E’ il video check  a dare il primo break di vantaggio ad Alessano,  che sul turno al servizio di Alberini allunga ulteriormente portandosi sul 12-8. I padroni di casa sprecano qualche contrattacco permettendo ad Ortona di rimanere aggrappata al set. La fase di cambio palla delle due squadre funziona bene, ma il turno in battuta di Lipinsky mette in seria difficoltà la ricezione abruzzese ed Alessano si porta sul 22-17 con Lanci che sfrutta il suo secondo discrezionale. Al rientro in campo Alessano inizia a sbagliare e Ortona recupera 4 punti (22-21). Un errore in battuta di Bencz concede il primo set ball ad Alessano che sfrutta un altro errore dell’opposto slovacco per chiudere sul 25-22.

Formazioni confermate ad inizio secondo set con Alessano che si porta avanti di un break (9-7). I padroni di casa iniziano a spingere in battuta e a muro e si portano sul 12-6. Culafic e Lipinsky dettano il tempo del match e portano Alessano sul 15-7 con Lanci costretto al secondo time out. Ortona recupera tre punti ma l’Aurispa sembra volare ed arriva al massimo vantaggio (21-13). Tomassetti e compagni tirano un po’ il fiato e un imbufalito Tofoli blocca il gioco (23-18). Al rientro in campo Lipinsky mette a terra la palla del set ball subito concretizzato da un block di Lugli che fissa il punteggio sul 25-18.

Terzo set e partenza sprint per l’Aurispa che si porta in un nonnulla sul 9-4. L’Aurispa sembra padrona del campo,Alberini giostra le sue bocche di fuoco alla perfezione, Lanci sostituisce Ottaviani con Tartaglione, ma Alessano conserva i 5 punti di vantaggio (16-11). Scatto d’orgoglio di Ortona che riduce lo svantaggio (17-16) costringendo Tofoli al time out. Un ace di Ogurcak porta il set in parità ma Lipinky e Culafic (ancora loro) ridanno due punti di vantaggio ad Alessano e Lanci blocca il gioco. Al rientro in campo Ortona aggancia nuovamente Alessano  e un muro di Tartaglione dà il vantaggio agli abruzzesi (20-21). Il finale di set è emozionante. E’ un doppio ace di Culafic a fissare il punteggio sul 25-22 e a consentire all’Aurispa di sfatare l’ennesimo tabù di questa stagione, che per i colori biancazzurri sta diventando veramente interessante.

Lanci: “ Alessano stasera ha dimostrato di essere più brava di noi. Anche se in qualche momento importante abbiamo fatto degli errori di troppo, hanno davvero meritato questa vittoria”

Tofoli: “ Avevo paura di questa partita,perché Ortona è una squadra con diversi giocatori esperti, Bencz e Ogurcak su tutti, però abbiamo fatto la nostra partita. In certi momenti abbiamo peccato di presunzione, soprattutto nel terzo set in cui ci siamo rilassati, e loro sono riusciti per un po’ a risollevarsi. Non dobbiamo più peccare di presunzione, dobbiamo diventare più cinici. Mai essere presuntuosi, giocare sempre super concentrati.”

 

Note: Aurispa Alessano – Sieco Service Ortona

Aurispa  Alessano: Alberini 1, Culafic 20, Usai 7, Tomassetti  6, Lipinski 18, Lazzaretto 8, Bisci (L),  Cordano, Lugli 1, Loglisci, Peluso n.e. , Morciano (L) n.e. All.:Tofoli; II° All.: Bramato

Ace 6, Battute sbagliate 11 , Muri 10 , Ricezione 44% pos.23 % prf ; Attacco 55%

Sieco Service Ortona: Lanci 1, Bencz 11, Simoni 6, Menicali 2, Ogurcak 12, Ottaviani 3, Pesare (L), Sitti, Zanettin n.e., Zanini n.e., Tartaglione 8, Provvisiero (L).All.: Lanci; II°All: Costa

Ace 2, Battute sbagliate 5, Muri 7 , Ricezione 38% pos.14 % prf ; Attacco 41%

 

Arbitri : Verrascina Antonella, Di Bari Pierpaolo

 

 Raffaella Caccioppola-  Claudio Ciardo

Ufficio Stampa Pallavolo Azzurra Alessano