PORTALE UFFICIALE
ALESSANO

Buona Aurispa ma Spoleto ha la meglio.

Prima partita del girone di ritorno e ultima dell’anno solare per il campionato di Serie A2 CredemBanca. Alessano ospita la corazzata Spoleto, che ha appena aggiunto al suo enorme potenziale Michele Fedrizzi, proveniente direttamente dalla Superlega, dove ha iniziato la stagione con Siena. Per l’Aurispa, nell’immediata vigilia del match, la brutta notizia dell’indisponibilità di Kaio, bloccato a casa da un forte attacco febbrile. Lorizio rivoluziona la formazione, schierando Drobnic al posto del brasiliano, e inserendo Russo nel ruolo di libero, alternandolo con Bruno. Nonostante le difficoltà l’Aurispa sfodera una delle migliori prestazioni della stagione, ma questo non basta per fermare Spoleto che ha fatto valere l’indubbia superiorità tecnica. Basta pensare che nel quarto set coach Monti si è potuto permettere il lusso di cambiare 4/6 di formazione, mantenendo inalterato l’alto livello di gioco della propria squadra. Nonostante tutto il pubblico ha riconosciuto l’impegno e la qualità di gioco, per lunghi tratti del match di alta qualità, dimostrato dall’Aurispa, e fine gara ha tributato lunghi applausi ai ragazzi di mister Lorizio.

Buona partenza dei padroni di casa, che arrivano ad avere fino a 4 punti di vantaggio (8-4). Spoleto, senza strafare, sfrutta gli errori di Alessano e si porta avanti di 1 (12-13). Spoleto aumenta i propri giri al motore e per Alessano è notte fonda. Gli oleari, grazie anche al servizio di Fedrizzi, chiudono per 18-25.

Secondo set con Alessano, che dopo un piccolo sbandamento iniziale,risponde colpo su colpo a Spoleto. Onwuelo con un doppio ace dà il vantaggio ai suoi (10-9). I biancazzurri sembrano abbastanza sul pezzo ed esprimono un buon volley e tengono Spoleto a distanza (20-15). L’Aurispa, dimostrando tanto carattere, tiene botta al ritorno degli ospiti riuscendo a portare a casa il set per 25-23.

L’inizio del terzo parziale vede le squadre battersi in modo gagliardo, a tutto beneficio del pubblico. Spoleto fa valere la sua maggiore caratura tenendo a distanza Alessano (8-10). Si arriva nella calda del set e le squadre sono in parità (19-19). Come nel primo parziale è il servizio a fare la differenza a favore degli oleari che, con molta fatica, chiudono per 22-25.

Monti conferma Costanzi al posto di Zoppellari e Festi al posto di Jonas ed iserisce Ottaviani e Mariano al posto di Rosso e Fedrizzi confermando praticamente i soli Zamagni e Padura Diaz del sestetto che ha iniziato la gara, ma è Alessano a partire meglio (3-7). Spoleto pian piano rientra, raggiungendo la parità a 11. Alessano sembra aver esaurito la carica agonistica fin qui dimostrata e la Monini ne approfitta per dare la spallata decisiva all’incontro

Aurispa Alessano – Monini Spoleto (18-25; 25-23; 19-25)

 

Aurispa Alessano: Leoni 2; Onwuelo 18; Tomasetti 6; Persoglia 1; Lucarelli 10; Bruno (L); Cordano n.e.;Russo (L) Scardia 5; Drobnic 21; Morciano n.e.; Serafino; Umek n.e.. All. Lorizio, II° All.: De Carlo.

Ace 6; B.S. 11, Muri 11;  Ric.: pos. 33%, perf. 19%. Att.42%

 

Monini Spoleto:

Zoppellari 4; Padura Diaz 22; Fedrizzi 7; Rosso 15; Zamagni 14; Jonas 2; Santucci (L); Costanzi 4; Ottaviani 3; Mariano 1; Festi 2; Katalan n.e.; Segoni n.e.; Di Renzo (L). All.: Monti, II° All.: Lionetti

Ace 15; B.S. 12, Muri 10; Ric.: pos. 49%, perf. 27%. Att.48%

 

 

Arbitri: Maurizio Nicolazzo e Walter Stancati.

 

Claudio Ciardo

Ufficio Stampa Pallavolo Azzurra Alessano