PORTALE UFFICIALE
ALESSANO

Solito tie break,solita sconfitta.

L’Aurispa ritorna a giocare in casa e lo fa contro una formazione in piena lotta per uno dei quattro posti che significano A2. La Fonteviva Livorno, forte anche del recupero contro il Leverano ancora da effettuare, è in piena corsa per un “posto al sole”. E’ ancora tie break ed è ancora sconfitta per l’Aurispa, e anche questa volta c’è molto da rammaricarsi. In campo la differenza di punti non si vede e tra le due formazioni è Alessano che si deve mangiare le mani per quel terzo parziale dominato in lungo e in largo e poi consegnato di fatto a Livorno. Prova super di Paoli autore di 24 punti e un terrificante 94% in attacco.

Nella prima parte di gara le squadre si marcano stretto. E’ il turno al servizio dell’ex Loglisci a rompere gli equilibri (9-12). Si arriva nella fase decisiva del parziale con Livorno, grazie anche agli errori in battuta dei padroni di casa, avanti ancora di 3 (17-20). Sussulto Alessano con Tomassetti che a muro impatta a 21, ma sono gli ospiti apiazzare lo scatto decisivo chiudendo per 22-25.

Partenza sprint dei padroni di casa, che con il solito Scardia al servizio, vanno avanti di 4 (6-2). Alessano insiste e a metà set è avanti per 15-10. L’Aurispa viaggia a gonfie vele e dilata il vantaggio (21-14). Tomassetti e compagni cercano in tutti i modi di complicarsi la vita. Ci pensa un sempre positivo Onwuelo a mettere a terra la palla del 25-20, mettendo in equilibrio la sfida nel computo dei set.

Terzo parziale molto equilibrato. Livorno appare più fallosa del solito, Alessano tiene botta e si porta avanti di tre (14-11). L’Aurispa preme sull’accelleratore, un ispirato Kaio ed Onwuelo allargano la forbice tra le due squadre (18-11). Reazione ospite che dimezza lo svantaggio (21-18). Il servizio di Zonca fa segnare sul tabellone la parità a 21. Livorno prima conquista e poi spreca un set ball, emulato subito da Alessano che spreca l’impossibile e consente agli ospiti di chiudere per 29-31.

Nuova buona partenza di Alessano che va avanti per 9-5, ma Livorno rientra immediatamente. Le due formazioni arrivano allo sprint finale in perfetta parità (19-19). Alessano sembra avere il guizzo vincente portandosi sul 23-21, ma come nel set precedente spreca tutto consentendo a Livorno di rientrare e portare il set ai vantaggi. Questa volta Alessano riesce a portare a casa il set grazie a un monster block di capitan Tomassetti che vale il 27-25.

Inizio del tie break con Leoni che si prende un rosso per proteste e Livorno ne approfitta per andare sul 2-5. Si va al cambio campo con gli ospiti avanti 5-8. Alessano recupera ma nella parte decisiva del set sbaglia due servizi consecutivi e concede a Livorno tre match ball. E’ ancora un errore in battuta a consegnare agli ospiti il set per 13-15, consentendo agli orobici di conquistare il match per 3-2.

 

Aurispa Alessano – Acqua Fonteviva Apuana Livorno 2-3 (22-25; 25-20; 29-31; 27-25; 13-15)

 

Aurispa Alessano: Leoni 3; Onwuelo 20; Tomasetti 11; Persoglia ; Lucarelli 1; Kaio 22;Bruno (L); Cordano; Russo (L) Scardia 6; Drobnic 14; Serafino n.e.; Umek n.e. Avelli n.e.. All. Lorizio, II° All.: De Carlo.

Ace 10; B.S. 125, Muri 9;  Ric.: pos. 51%, perf. 25%. Att.48%

 

Acqua Fonteviva Apuana Livorno  Jovanovic 3; De Santis 5; Paoli 24; Miscione ; Zonca 18; Facchini n.e. ; Pochini (L); Grieco n.e.; Maccarone 10; Wojcik 9; Briglia ; Loglisci 8; Minutin.e.; Bacci(L). All.: Montagani, II° All.: Franchi

Ace 2; B.S. 21, Muri 12; Ric.: pos. 47%, perf. 17%. Att.48%

 

 

Arbitri: Vecchione Rosario e Cecconato Luca.

 

Claudio Ciardo

Ufficio Stampa Pallavolo Azzurra Alessano